Il disturbo erettile

La disfunzione erettile, ovvero l’incapacità di raggiungere o mantenere l’erezione per un tempo sufficiente al rapporto sessuale, è molto diffusa.

 

La maggior parte degli uomini è soggetta a questo tipo di disturbo sessuale periodicamente, ma nel momento in cui l’erezione diventa un fenomeno veramente imprevedibile, la disfunzione erettile assume i connotati di un dramma individuale e interpersonale.

 

Per una coppia abituata ad avere una vita sessuale soddisfacente, l’insorgenza di questo problema può risultare decisamente preoccupante, creando ansia è un senso di frustrazione personale, che può ripercuotersi sulla relazione.

 

Un numero crescente di dati scientifici dimostra come, intorno ai cinquant’anni, circa il 50% degli uomini sia preoccupato riguardo alla propria funzionalità erettile e credo di soffrire di questa disfunzione, almeno nella sua forma più lieve. Questo dato, tra l’altro, è molto inferiore rispetto alla reale portata del problema.

 

 

La caratteristica fondamentale del disturbo maschile dell’erezione (impotenza sessuale, detto anche disfunzione erettile) è una persistente o occasionale incapacità di raggiungere o mantenere l’erezione per un tempo sufficiente al rapporto sessuale.

Perché si possa parlare di impotenza o disfunzione erettile, l’anomalia deve causare notevole disagio o difficoltà interpersonali e non deve essere attribuibile esclusivamente agli effetti fisiologici diretti di una sostanza (farmaci inclusi) o di problemi medici generali.

Ci sono diversi tipi di disfunzione dell’erezione (impotenza sessuale). Alcuni soggetti manifestano l’incapacità di avere l’erezione fin dall’inizio dell’esperienza sessuale. Altri hanno un’adeguata erezione e poi perdono la tumescenza tentando la penetrazione. Altri ancora hanno un’erezione sufficientemente valida per la penetrazione, ma perdono la tumescenza prima o durante le successive spinte.

Alcuni uomini che soffrono di disfunzione erettile (impotenza sessuale) possono riuscire ad avere l’erezione solo durante la masturbazione o al risveglio. Anche le erezioni masturbatorie possono venire meno, ma ciò è raro.

Le difficoltà di erezione dell’impotenza sono spesso associate ad ansia sessuale, timore di fallimento, preoccupazioni sulla prestazione sessuale e ad una ridotta sensazione soggettiva di eccitazione sessuale e di piacere.

Please publish modules in offcanvas position.