L'etica Professionale

ll Dott. Marchese fa presente che durante lo svolgimento degli incontri, nel considerare la dimensione etica della sessualità:

  • Auspica la elaborazione di una regolamentazione giuridica e sociale per gli interventi sulla sessualità connessi con le esigenze e gli orientamenti della bioetica;

  • Promuove l'applicazione del proprio codice deontologico per le professioni sessuologiche.

  • Nell'affermare la pari dignità e opportunità per ogni persona di qualsiasi razza, sesso, età, religione, ceto sociale e censo, si dichiara contrario ad ogni discriminazione sessuale.

  • Si oppone a qualsiasi uso strumentale della sessualità umana quali:

    1. la mercificazione della persona sessuata;
    2. l'esercizio incompetente e/o commercializzato della professione sessuologica;
    3. l'uso della sessualità come strumento o mezzo di potere;
    4. ogni forma di violenza sessuale.